Mostra/Nascondi Sidebar
Aggiornamenti recenti
  • Post is under moderation
    l bambù è la nuova frontiera dell'ecologia in casa? 
    In Europa se ne sente parlare da qualche anno: il bambù rappresenta la nuova frontiera dell’ecologia in casa. È una pianta a ricrescita rapida, quindi la riforestazione è garantita anche sui tempi, ha le stesse qualità tecniche delle altre essenze e costa notevolmente meno. Ma è tutto vero? Ed è tutto valido sia quando il bambù viene usato nelle sue varianti strutturali, sia quando si sceglie per finiture e arredi? Pavimenti, rivestimenti, mobili e accessori hanno le stesse qualità? Nel link sotto troverete, qualche informazione in più per una scelta consapevole secondo gli esperti di Houzz, la nota piattaforma online leader mondiale nell’arredamento.
    LINK:
     https://www.houzz.it/ideabooks/76434684/list/vero-o-falso-il-bambu-e-perche-e-davvero-sostenibile
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    MoaCasa 2016: Creatività a colori e nuovi materiali

    Il MoaCasa di Roma è una manifestazione che ormai, da ben 42 anni, fa il punto sul mercato dell’arredo e del design, una fiera che getta un ponte tra industria e artigianato di alto livello, dando visibilità e spinta propulsiva ai più importanti marchi del made in Italy (in programma alla Nuova Fiera di Roma, dal 22 ottobre al 1 novembre, con tante novità e tendenze di design). 
    La manifestazione, organizzata da MOA Società Cooperativa, propone le migliori soluzioni del settore tra tante idee innovative, per ogni ambiente e per ogni gusto. Tre padiglioni per scoprire le proposte delle migliori aziende del settore altamente qualificate e specializzate, espositori e mobilieri delle diverse regioni d'Italia.
    Quest’anno tutto gira intorno ai colori della natura, quelli caldi e accoglienti dell’autunno-inverno e quelli giocosi e colorati di primavera-estate. La tendenza è utilizzare linee pulite che esaltino la scelta dei materiali, utilizzando l’Ardesia – un gres porcellanato accoppiato a cristallo trasparente, estremamente resistente alla flessione, al fuoco e agli urti – o le finiture in ceramica Calacatta e Alabastro, dure ma leggere e resistentissime.
    Nuovi colori vengono poi introdotti nei rivestimenti con pelli castoro, ottanio, Capri e ice per creare la giusta armonia, e tante sono le soluzioni bi-bolor e bi-materiche, con contrasti legno/metallo. 
    Dal bagno alla cucina, dalla zona giorno alla zona notte, MoaCasa propone prodotti di qualità per tutti i gusti, dal classico al moderno, proposti nelle più variegate soluzioni in termini di stile, sempre alla ricerca delle novità. Legni pregiati e intarsi fatti a mano sono espressione della tradizione dell'industria e dell'artigianato made in Italy, rappresentati da espositori della CNA, della Camera di Commercio di Roma e dell'Unioncamere Lazio. 
    "Una mostra di rilevanza nazionale che propone diverse soluzioni d'arredo, sempre all'insegna di alta qualità – sottolinea Massimo Prete, presidente di MOA Società Cooperativa. Decine di migliaia di visitatori a ogni edizione hanno eletto MoaCasa come guida del comparto per idee proposte, progetti realizzati e, naturalmente, per la varietà di prodotti presentati. Sempre in linea con le ultime tendenze in fatto di arredamento e design".
    LINK:
    www.moacasa2016.com
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    Cento materiali per una nuova edilizia: naturali, riciclati, innovativi
    Dobbiamo guardare al settore delle costruzioni in modo diverso dal passato.Quello
    che fino a ieri è stato considerato un settore ad alto impatto ambientale e consumo di
    materiali - oltre che di suolo - può essere considerato oggi un tassello fondamentale della
    rivoluzione dell’economia circolare. Non è una ricetta utopica, ma una concreta strada
    di sperimentazione e innovazione attraverso la quale diventa possibile ridurre l’impatto
    sull’ambiente, riducendo estrazioni di materiali e importazioni attraverso il riciclo, e produrre
    innovazioni capaci di creare, al contempo, lavoro e opportunità per le imprese.
    Questo rapporto di Legambiente nasce con l’obiettivo di raccontare l’innovazione in
    corso nel settore edilizio attraverso 100 schede di materiali e interventi realizzati. Il focus
    sono caratteri e prestazioni dei diversi materiali in modo da renderne comprensibile
    sostenibilità e salubrità, capacità di contribuire a una gestione sempre più efficiente dei
    cicli dell’energia e dell’acqua, delle risorse naturali. La ragione di un rapporto con queste
    caratteristiche sta anche nel fotografare i cambiamenti in corso nel modo di progettare e
    costruire che stanno caratterizzando quello che oggi viene chiamato green building, per
    aiutare i cittadini/consumatori nelle scelte e per rendere espliciti i risultati che la ricerca
    e l’innovazione in questo settore stanno già producendo.
    LINK:
    La Repubblica
     http://www.repubblica.it/ambiente/2016/11/17/news/materiali_legambiente-151869333/
    Legambiente
     http://www.legambiente.it/sites/default/files/docs/cento_materiali_rapporto_osservatorio_recycle.pdf
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    Riva alla Festa del Legno 2016
    Riva 1920 partecipa alla IV° Edizione della Festa del Legno organizzata dal Comune di Cantù e prevista dal 24 Settembre al 9 Ottobre. Tema dell'edizione targata 2016 è il "Piacere", per questo motivo, Riva 1920 ha deciso di declinare il tema in maniera originale attraverso un'iniziativa lodevole dal titolo: "FACCIAMO UN PIACERE ALLA NATURA".
    Ogni visitatore riceverà in dono una piccola piantina di quercia da piantare nel giardino di casa, in un bosco o in un parco e avrà l'opportunità di contribuire attivamente alla riforestazione degli spazi verdi; 2.000 le piante messe a disposizione. Prendersi cura dell'ambiente parte da piccoli gesti e deve diventare uno stile di vita ed un impegno concreto.
    Tra le iniziative in essere presso lo Showroom-Museo del Legno Riva 1920, la mostra Reuse: Nutrition for Planet indetta dall' Associazione PENTA di Mariano Comense.
    I visitatori potranno ammirare opere d'arte originali create con materiali di riuso e riciclo.
    LINK:
     http://www.riva1920.it/it/news/news-eventi/festa-del-legno-2016/
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    FESTA DEL LEGNO 2016 - CANTU (24 Settembre-9 Ottobre)
    Quarto compleanno per la Festa del Legno della Città di Cantù (Como) che, dal 24 settembre al 9 ottobre, offrirà un calendario di eventi ed iniziative rivolte agli appassionati di design, arte e artigianato per scoprire e approfondire la magia del legno nella terra leader europeo nella lavorazione di questo materiale.
    “Il ruolo e l’importanza della Festa del Legno della città di Cantù è quello ricordare che un materiale vecchio come il mondo può trasformarsi, per il territorio canturino, in un prodigioso trampolino verso il futuro”, ha dichiarato Luca Delfinetti, Assessore alle Attività Economiche del Comune di Cantù.
    L’iniziativa principe di questa edizione sarà “Botteghe Aperte” che permetterà ai visitatori di scoprire il dietro le quinte dell’artigianato e conoscere l’arte e l’ingegno degli artigiani canturini esplorando i luoghi di produzione degli elementi di arredo.
    Saranno inoltre numerosi gli eventi di piazza aperti al pubblico tra i quali “Art in Wood” che, proprio in Piazza Garibaldi, presenterà una nuova installazione dell’artista Valerio Gaeti, un fermo immagine tra surrealismo e teatro dell’assurdo creato grazie ad una struttura di metallo che sorregge mobili e oggetti in legno “volanti”, protagonisti di questa suggestiva scenografia.
    L’avanguardia del mercato del legno canturino sarà esplorata durante i diversi convegni tematici per gli addetti ai lavori e gli incontri per gli appassionati di arte e arredamento. Tra questi spiccano infatti, “Investimenti diretti e indiretti in Cina e prassi commerciali”, nel quale si parlerà di come oggi sia possibile aprire gli orizzonti aziendali verso il mercato orientale, e “Pinocchio Reloaded – Internet of things per la filiera del legno” nel quale, grazie alle start up del progetto Como Next, si spiegherà come la tecnologia può essere applicata per tutelare, sviluppare e migliorare il lavoro dell’artigianato giocando metaforicamente sulla storia di Pinocchio.
    Anche quest’anno sono tante le mostre allestite per la Festa del Legno, tra le altre, l’apertura della Collezione Bruno Munari dedicata al gioco (Villa Calvi – via Roma 8 – Cantù, Como) e La selettiva del mobile. 1955 – 1975 (ex Chiesa di Sant’Ambrogio – piazza Marconi – Cantù, Como).
    Sabato 1 e domenica 2, presso l’Enaip Factory, si terrà l’ Hackathon è una gara tra sviluppatori, designers e makers della durata a tempo, ma anche momento unico per mettere alla prova le proprie capacità affinandole con la pratica e per imparare nuove tecnologie migliorando le proprie abilità. Per i visitatori è l’occasione per vedere l’ideazione e la realizzazione di un prodotto finito eseguito da giovani under 30 in breve tempo con le nuove tecnologie di oggi.
    Anche quest’anno tra le iniziative torna Shopping & Design – La Vetrina è Mobile ®, giunta alla sua nona edizione e caratterizzata come sempre dalla collaborazione tra imprese, commercianti ed artigiani. Infatti, sarà sviluppato un itinerario tra le vetrine di Cantù nelle quali ammirare le più significative produzioni di design, che includeranno anche i progetti presentati al Salone del Mobile di Milano. I ristoratori canturini per l’occasione inseriranno un piatto tematico nei loro menù e, domenica 2 ottobre, prepareranno un aperitivo speciale per tutti i visitatori dell’evento.
    La Festa del Legno della città di Cantù è organizzata dall’Amministrazione Comunale di Cantù, in collaborazione con l’Associazione Qualità Cantù 2001 e con la Fondazione Enaip Lombardia.
    LINK:
     http://www.comune.cantu.co.it/c013041/zf/index.php/servizi-aggiuntivi/index/index/idtesto/20040#
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    ArredoBagno: business in crescita in Italia e all'estero
    In occasione dell'Assemblea 2016, tenutasi lo scorso 6 luglio presso la Triennale di Milano, le aziende italiane di arredobagno guardano con soddisfazione all'anno trascorso. Un anno che ha mostrato segnali incoraggianti, grazie ai buoni risultati ottenuti sui mercati esteri, ma anche in Italia, dove si rivede il segno positivo. L'anno si chiude con la certezza che il settore possa giocare le sue carte nello scacchiere internazionale, complice un Salone Internazionale del Bagno straordinario che ha mostrato ancora una volta la convinzione delle imprese.
    «Non posso che fare i complimenti alle aziende – sottolinea il presidente di Assobagno Mauro Guzzini – è merito loro se il sistema è riuscito ad affrontare questi anni difficili e oggi può guardare alle sfide che ci aspettano con più fiducia. Proseguiremo durante i prossimi mesi nella strada intrapresa, favorendo l'internazionalizzazione delle imprese, soprattutto in quei mercati come Stati Uniti e Germania dove ci sono buone prospettive; svilupperemo ulteriormente la collaborazione con la distribuzione, in particolare con la formazione di Bagno Accademia, per rinnovare un mercato, quello italiano, irrinunciabile. E continueremo a investire nella normativa tecnica per dare più solidità al settore».
    L'ARREDOBAGNO ITALIANO VALE 2.576 MILIONI DI EURO
    Secondo il dato di consuntivo elaborato dal Centro Studi FederlegnoArredo, nel 2015 il Sistema Arredobagno ha chiuso l'anno con un fatturato alla produzione di 2.576 milioni di euro, in crescita dell'1,3% rispetto al 2014. La prima edizione dei Ratios Arredobagno (una modalità di analisi delle performance delle imprese che si basa sui risultati di bilanci andamentali) evidenzia un sistema composto da operatori per lo più specializzati (66% dei casi) e con una presenza consolidata sul mercato (nel 70% dei casi da circa 20 anni). Mediamente il fatturato nel 2014 ammontava a 11 milioni di euro.
    ITALIA TORNA POSITIVA. EXPORT DINAMICO
    Il Sistema Arredobagno registra una variazione positiva, seppure modesta, sul mercato nazionale (+0,2%). Tra i comparti più dinamici, i Rubinetti e le Chiusure doccia. Le esportazioni del Sistema segnano nel 2015 un incremento del 2,9%, grazie in particolare ai buoni risultati in Germania (solidamente primo mercato di destinazione con 193 milioni di euro di export), e agli Stati Uniti, portando la quota export del settore a oltre il 40%.
    Insomma, diciamo noi di ArredoSocial: designers d'Italia rimboccatevi le mani perchè il lavoro non mancherà...
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    Envisioning Forum: convegno di Comunicazione & Design allo IED Milano
    Sarà un incontro molto interessante e ricco di contenuti quello che, giovedì 16 giugno alle ore 18 (Via Bezzecca, 5 Milano), vedrà protagonisti alcuni tra i massimi esperti del settore Comunicazione come Suzana Apelbaum (attraverso un contributo video) Lorenzo Foffani, Matteo Sarzana, Luca Colombo, Matteo Battiston, Francesco Tortora e Patricia Weiss: professionisti conosciuti a livello internazionale per i colossi che rappresentano (Google, Facebook, Luxottica, P&G) e dal 2015 membri dell’Advisory Board di IED Comunicazione di Milano. Insieme saranno impegnati in un evento aperto al pubblico nel corso del quale delineeranno la loro visione prospettica sul mondo della comunicazione. In particolare saranno tracciati gli scenari futuri, da qui ai prossimi tre anni, nelle aree digital, brand e design, sicuramente tra i settori più discussi e mutevoli dell’ambito comunicazione.
    LINK:
    IED BLOG: http://www.ied.it/blog/envisioning-forum/31018
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    Olivettti Design Contest 2016
    Da più di cento anni, Olivetti fa dell'innovazione e della sperimentazione la chiave di ricerca della bellezza. L'ampia centralità data ai giovani e la grande tradizione di collaborazione di industria e design ne sono la testimonianza, così come il prezioso apporto dato negli anni da artisti e designer apprezzati come Giovanni Pintori, Ettore Sottsass, Marcello Nizzoli, Mario Bellini, Michele De Lucchi, Jean Micheal Folon.
    È per questi motivi che Olivetti ha promosso, con il patrocinio di Telecom Italia S.p.A., la prima edizione dell'Olivetti Design Contest 2016, destinato agli studenti maggiorenni di alcuni istituti con cui Olivetti ha stretto una partnership: ISIA Roma, NABA, Domus Academy, Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino - Department of Architecture and Design (DAD), Rome University of Fine Arts (RUFA), IED Milano.
    A vincere il primo premio è stato il progetto "Gruppo1" del Politecnico di Torino che si è guadagnato 2 mila euro e l’inserimento in produzione del suo lavoro. Seconda posizione per gli studenti Rufa che presentano alla giuria Roll, un progetto che fonde tradizione e contemporaneità e gli permette di portare a casa 1.500 euro grazie al lavoro Beatrice Di Biagio, Natalia Koreneva, Marianna Gizzi e Federico Giammetta. La terza posizione è invece della Naba con il progetto Giove. Fra le menzioni d’onore troviamo di nuovo Rufa con O.zero, la Domus Academy e il lavoro degli studenti Ied di Milano.
    LINK:
    Olivetti Design Contest: http://www.olivetti.it/IT/Page/t04/view_html?idp=1133
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    SALONE SATELLITE AWARD 2016
    Primo premio
    Nome designer: Studio Philipp Beisheim, Germania
    Nome prodotto: Inflatable Sidetable
    Descrizione prodotto: Il tavolo gonfiabile nasce come risposta alla società dei consumi. Utilizza un tessuto a base di silicio altamente resistente, Hypalon, impiegato in campo industriale.
    Secondo premio
    Nome designer: Bouillon , Giappone
    Nome prodotto: Warm Stool
    Descrizione prodotto: Lo sgabello dal design essenziale incrocia funzioni primitive e nuove applicazioni per l’antica terracotta, da sempre presente nelle nostre case.
    Terzo premio
    Nome designer: Studio Nito, Germania
    Nome prodotto: Bobina Chair
    Descrizione prodotto: Da un singolo filo a oggetti tridimensionali. Il progetto è ispirato ai rocchetti, alle loro strutture e alle generali possibilità tessili. In combinazione con la tecnica di produzione sviluppata, i filati di cotone colorati si trasformano in solidi mobili.
    Menzione Speciale
    Nome designer: Frank Chou Design Studio, R.P. Cina
    Nome prodotto: Ping Screen
    Descrizione prodotto Il paravento mobile propone lo spirito orientale come un nuovo “materiale”. Il Kimono diventa separatore di ambiente e porta oggetti e può essere sostituito con altri di diverso tessuto, secondo la stagione.
    Menzione Speciale
    Nome designer: Imagine, Giappone
    Nome prodotto: Kibits
    Descrizione prodotto: Lo sgabello è realizzato con seta Kibiso, una seta speciale realizzata dagli scarti. Ha un grande potenziale nell’impiego tessile perché ha una texture particolare che rende bella la superficie.
    Menzione Speciale
    Nome designer: Klaas Kuiken, Olanda
    Nome prodotto: The Eps Collection
    Descrizione prodotto: In collaborazione con l’azienda Lovink, la collezione di stufe e orologi dal look originale è realizzata con un processo che implica stampi in polistirolo espanso (tecnica a schiuma persa).
    LINK:
     http://www.salonemilano.it/en/manifestazioni/salone-satellite.html
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.
  • Post is under moderation
    TRIENNALE: TOPOLINO E l'ITALIA
    Disney Italia presenta alla Triennale di Milano la mostra open air TOPOLINO E L’ITALIA, celebrazione dello storico legame del personaggio simbolo Disney con il nostro Paese.
    In occasione della XXI Esposizione della Triennale Milano Design After Design, dal 22 aprile al 15 maggio, venti statue di Topolino, personalizzate dalla creatività di eccellenti marchi italiani, animeranno il giardino della Triennale che i visitatori potranno visitare liberamente.
    In esposizioni, oltre alle opere realizzate da Disney Italia, sono molte le aziende che hanno collaborato all’iniziativa realizzando le personalizzazioni delle statue, come Brums, Chicco/Artsana, Clementoni, Ferrarelle, Giochi Preziosi, K - Way, Kartell, Lisciani, Monnalisa, Panini, Piquadro, Unipol Sai, Salmoiraghi e Vigano’, SKY, San Carlo, Upim, Vespa, e l’Istituto Europeo di Design.
    LINKS:
    TRIENNALE: http://www.triennale.org/mostra/topolino-e-litalia/
    DISNEY: http://eventi.disney.it/topolinoelitalia
    Stream item published successfully. Item will now be visible on your stream.